CHIOSCO RANICA 1

Ampliamento fabbricato esistente nel Parco di Via Conciliazione

Ranica (BG)  · Anno 2016

Il progetto prevede la realizzazione su suolo pubblico di una struttura in ampliamento al fabbricato esistente, realizzato nel 2003 in contemporanea alla realizzazione del parco pubblico ludico sportivo di via Conciliazione, e costituito da una porzione destinata a bar-ristoro – attualmente di superficie lorda pari a 54mq -e da un corpo accessibile anche dall’esterno di servizi igienici e locali tecnici, per un totale di Slp pari a 81mq.

Il padiglione esistente è a servizio del parco di Via Conciliazione, in adiacenza alla fermata della Teb, ed in prossimità di un’ampia area a parcheggio posta su strada.

Oltre alle distanze di prossimita’ urbanistiche un forte vincolo alla dislocazione e struttura dell’ampliamento e’ derivato dalla vicinanza della conduttura interrata della SNAM, indicata nelle tavole, e parallela all’andamento della ferrovia leggera.

Descrizione del progetto

La forma compatta e semplice del fabbricato esistente, un parallelepipedo caratterizzato dall’ampio aggetto della copertura sui quattro lati, ed il rivestimento ligneo delle murature esterne, interrotto dalla presenza di alcune superfici vetrate della medesima altezza, hanno condotto ad un progetto di ampliamento che si inserisce con la propria quota di estradosso al di sotto della falda del tetto esistente, un corpo accessorio con copertura propria, ruotato rispetto all’orientamento del preesistente fabbricato, nella ricerca di un allineamento del fronte piu’ esteso all’andamento della linea Teb, verso la quale si pone in parallelo.

L’ingresso principale, posto sul lato sud ovest e perpendicolare al lato maggiore sopra descritto, viene invece orientato verso la strada e i parcheggi, andando a  costituireil nuovo fronte con una sorta di accogliente movimento di apertura a ventaglio verso l’esterno e verso il percorso principale di accesso al padiglione da via Conciliazione.

Il nuovo volume si addossa alla parete perimetrale della struttura esistente, che costituisce nel progetto il limite dello spazio riscaldato, stabilendo una forte relazione tra gli esistenti spazi e i nuovi attraverso due nuove ampie aperture, caratterizzate da superfici vetrate a taglio termico. Esse sono costituite da una nuova porta scorrevole in corrispondenza della ampia apertura esistente (di cui si recupera il serramento a battente come nuovo ingresso della parte in ampliamento) ed una grande vetrata fissa, quest’ultima a cavallo di un piano destinato alla lettura giornali.

Il rapporto visivo e diretto con l’esterno, in particolare con il fronte sud che affaccia sulla esplanade a verde e la fermata TEB, e’ assicurato da una grande apertura del fronte maggiore, ugualmente attraverso la vetrata d’ingresso si ottiene un affaccio al parco che precede le aree a parcheggio poste su via camozzi, dalle quali si accede al padiglione.  Quest’area principale di accoglienza ed ingresso in futuro e potrebbe essere corredata da pergolato esterno e zone ulteriori di soggiorno all’aperto, in questo bando non ricomprese. E’ prevista una porta anche sul lato nord-est, funzionale all’uso estivo.

Hanno collaborato alla realizzazione del progetto:

Committente : Comune di Ranica

Impresa edile : Ediltorre s.r.l.- Torre Boldone (BG)

Impianto termico : Luca Noris

Impianto elettrico : Vicalus